POTASSIO

POTASSIO

Sintomi e segnali che indicano carenza di potassio: come accorgersene -  Farmae Magazine

Buongiorno a tutti e buon anno dal team di biosportinglab!!

Siamo pieni di buoni propositi quindi quale lettura più adatta se non quella legata al miglioramento dell’alimentazione/stile di vita??!!

Riteniamo utile continuare ad approfondire l’argomento micronutrienti trattando una importante sinergia (soprattutto per gli sportivi): quella tra Magnesio e POTASSIO.

Il Potassio è un elettrolita depositato maggiormente nei liquidi “intracellulari” ed è implicato in svariati processi: battito cardiaco e nella pressione arteriosa, nella corretta costruzione/contrazione muscolare, nelle trasmissioni nervose, nei processi che regolano la ritenzione idrica e l’equilibrio acido-base.

Se ci fate caso, svolge molti ruoli simili a quelli fatti dal magnesio, vedi il precedente articolo qui: https://www.biosportinglab.it/2020/12/02/magnesio/

Il potassio è contenuto nelle barbabietole, patate dolci, avocado, spinaci, banane, albicocche, fagioli, piselli secchi, cavolfiore, frutta secca.

Il dosaggio giornaliero necessario si aggira intorno ai 3.500/4.700 mg/die che equivale a circa 8,5 porzioni di frutta e verdura.

A causa delle poche fonti vegetali presenti nei regimi alimentari attuali, o perché non tutti riuscirebbero a tollerare a livello intestinale la quantità di fibre derivanti da 8,5 porzioni di vegetali al dì, molte persone non assumono giuste quantità di potassio.

A maggior ragione per alcuni, questo dosaggio dovrebbe essere mantenuto più alto:

  • nei periodi estivi, per chi ha una abbondante sudorazione
  • per gli sportivi, a causa della grande quantitativo di liquidi espulsi e per una ottimale contrazione muscolare
  • in chi soffre di problematiche legate ad aritmie cardiache/ipertensione.
  • per chi soffre di calcoli
  • per chi utilizza diuretici (soprattutto per fini estetici)

La carenza di potassio, in aggiunta al troppo sale utilizzato nella cucina contemporanea, ha fatto aumentare negli ultimi tempi le patologie legate alla pressione alta (+30%).

Il potassio inoltre è coinvolto nella pompa sodio-potassio, per cui evita pericolosi depositi di calcio ed equilibra i liquidi cellulari.

Sintomi di carenza:

  1. Ipertensione
  2. Calcoli renali (anche l’eccesso di potassio potrebbe provocarli)
  3. Stitichezza
  4. Osteoporosi
  5. Ipereccitabilità
  6. Debolezza muscolare/crampi
  7. Aritmie cardiache
  8. Ictus/infarto (nei casi estremi)

L’integrazione di potassio da supplementi di qualità, legata ad un pool di vitamine e minerali o in abbinamento al magnesio, è vivamente consigliata, soprattutto per quelle categorie di cui abbiamo già accennato, che beneficerebbero di questa sinergia.

Se ne volete sapere di più o avete qualche particolare necessità, contattateci sulla nostra pagina Facebook o scriveteci una mail a info@biosportinglab.it.

Un saluto dal team di www.biosportinglab.it.

Lascia un commento

it_ITItalian
it_ITItalian