Tag alimentazione sana

L’avena

L’avena sativa è uno dei cereali tradizionali di ottima qualità che non deve mancare nell’alimentazione di tutti i giorni (insieme a quinoa, grano saraceno, amaranto, segale, farro), sia per le persone comuni che a maggior ragione per gli sportivi.

E’ tra i cereali più ricci di proteine (tra 14 e 24%) ed ha un alto contenuto di Lisina. Si associa benissimo ai legumi per completare il bilancio aminoacidico.

Ben dotata di Vit. B, E, Magnesio, Zinco, Manganese, Ferro; inoltre è ricca di altre sostanze benefiche come Polifenoli e bio-flavonoidi.

Nell’avena possiamo trovare abbondanza di betaglucani (contenuti anche nell’orzo) che sono una particolare fibra solubile che abbassa naturalmente il colesterolo.

Non contiene glutine per cui va bene anche per celiaci. I cicchi vengono schiacciati, per cui non ci sono trattamenti termici particolari.

Non è possibile raffinarla bene, per cui in commercio si trova quasi esclusivamente in forma integrale.

Vista la consistenza della parte esterna coriacea, sarebbe meglio cuocerla per più tempo (meglio la cottura nella pentola a pressione).

I fiocchi sono adatti sia per il latte a colazione sia per le minestre perché assorbendo tanti liquidi, fanno diventare cremose queste pietanze.  Ottimi anche per fare pane e biscotti ma meglio unirli con un pò di farina di grano per amalgamare meglio il composto.

La crusca è solo la parte esterna dell’avena, con azione lassativa o ipoglicemizzante, da non confondere con i fiocchi.

L’acido fitico viene neutralizzato con la cottura iniziale per cui libertà di utilizzo.

Ciao, il team di biosportinglab.

it_ITItalian
it_ITItalian